regalare

Ora non devi pagare per l’arte! È sufficiente dare all’artista qualcosa di utile in cambio.
 




 biglietti per la metro, tram e. t.c. ricariche telefoniche un nuovo iPhone 5s, 6, 7 or persino il modello più nuovo un tablet o e–book reader un’assicurazione medica un pacco di caffè pomodori, cetrioli, patate riso, pasta carne, affettati latte, yogurt, formaggi te verde, mate, te nero pane, croissants, pizza pistacchi, mandorle bagno doccia, detergente intimo, sapone acrilico per dipingere, bianco e nero visto per l’India, per la Cina o l’Inghilterra un pacco di fogli A4 biglietti per teatro, cinema o mausoleo coupon per il barbiere, per sauna o massaggio una chitarra acustica o elettrica una bicicletta, un motorino o un hoverboard una moto, un’auto o un pullmino una nave, una barca a vela o uno yacht una casa, un rustico o un villaggio un pezzo di terreno o un atollo nell’oceano

 una torta alla panna (perfetta per uno spuntino di viaggio) un ritratto (sono certo ne abbiate bisogno) un portachiavi (sicuramente avete tante chiavi e vi può servire) una penna (è tutto quello che ho) del cioccolato (ideale al posto di una cena) una piccola lampada (ne ho una in più e non so cosa farmene) qualche caramella (tre al giorno e non si patisce la fame) un libro con copertina rigida (sicuramente avete spazio nello zaino) un posacenere carino con il nome di una città (se un giorno inizierete a fumare) un orsacchiotto peluche (vi seguirà ovunque) un fantastico quadro incorniciato alla grande (sapete) un peso da 12 chili (mantenetevi in forma) una fotografia (mettetela da qualche parte) un portafoglio vuoto (vivete senza soldi ma sono sicuro vi serva un portafogli) una patente per guidare non valida (idea romantica, ammettetelo)

 


 


 
 
 




 


 
 
 
 

Vai a

balovinandbeccato.info